lunedì 31 agosto 2015






Bene, come avete letto più su nella locandina, il Blog resterà chiuso "diciamo" per ferie!Giorno quattro Settembre , oltre ad essere il secondo compleanno di Clara andremo ad un matrimonio...i preparativi vanno a rilento per entrambi gli eventi e quindi non mi va di trascurare anche il blog (non c'è due senza tre).Devo ancora pensare a qualcosa di carino per Clara, è vero che festeggerà in sala con gli sposi(gli prepareranno una tortina piccola piccola) però il giorno dopo vorrei organizzare una piccola festicciola con nonni e  cuginetti, giusto per festeggiare insieme,però  non farò granchè eh!!Qualche palloncino, una torta e un festone saranno più che sufficienti , per quest'anno sarà così, l'anno prossimo se avrò più tempo dedicherò più tempo ai preparativi e ci saranno ricchi particolari che per tanti motivi non ho potuto preparare quest'anno...Tornerò in forma, rilassata e pronta per condividere con voi il racconto del compleanno di Clara e delle varie recensioni di collaborazioni che sto ricevendo!!Ci rivediamo il dieci Settembre con tante novità!!A presto e grazie per la cortese attenzione!!

venerdì 28 agosto 2015

Comforter :Amici per la pelle.


Ogni bambino "prende di mira" un proprio oggetto (transizionale) che lo accompagnerà nella fase della sua infanzia, per lui è una fonte inestimabile di coccole e conforto allo stesso tempo e guai a chi lo tocca!.L'oggetto transizionale, non è altro che un compagno di crescita che dona al bambino momenti rassicuranti e si instaura tra loro un forte  legame. Clara da quando ha cinque mesi ha l'abitudine di succhiarsi una pezzolina(di peppa pig), la cerca solo nei momenti di conforto o per far la nanna.La succhia, la passa sul viso,  la morde, la portiamo sempre con noi, diciamo che è una sorta di "copertina di Linus"!potrebbe andare in capo al mondo con quella pezzolina , con lei si tranquillizza ed  Ã¨ capace di infonderle sicurezza.Tra tutti i comforter disponibili e carini, mia figlia non molla la sua pezzolina, confrontandomi con le altre mamme, ho notato che ogni bimbo ha un metodo per scaricare la tensione, chi succhia il pollice, il ciuccio, morde il lembo del lenzuolino, un peluche, chi invece si spinge avanti e indietro con il busto e le gambe, insomma ce n'è per tutti! Fino a una settimana fa, non ci siamo mai posti io e mio marito il problema di dovergli  togliere subito la pezzolina ma di lasciarla stare fino a quando lei si sarebbe sentita pronta al distacco ma...è subentrato non un piccolo ma un enorme problema!A furia di succhiare, tirare, mordicchiare la pezzolina si è consumata tutta e si è strappata! Devo ammettere anche che è resistita fin troppo, si pensi che è amica inseparabile di Clara da quando aveva cinque mesi!.Prima di togliere definitivamente il doudou che noi chiamavamo amorevolmente: Voldemort(come in Harry Potter,colui che non deve essere nominato),abbiamo fatto notare a Clara che si era strappato e che saremmo andati tutti insieme a comprare un nuovo amichetto per la nanna e che sarebbe stata proprio lei a sceglierlo.
 Arrivati in un negozio che vende pupazzetti in stoffa, il mio occhio si è posato proprio su alcuni doudou di un noto brand francese, la Moulin Roty! Bene, sono convinta che conoscete già questo marchio( se non lo conoscete ancora visitate il loro sito internet), ci sono articoli SPETTACOLARI! Tenerezza e simpatia, originalità e morbidezza, colori tenui e cura dei particolari fin nei minimi dettagli, a partire dalla confezione per finire al contenuto di essa.I soggetti disponibili al momento del nostro acquisto erano solo tre, il cagnolino, il topolino e l'ochetta, quando ho visto quest'ultima me ne sono innamorata subito però... la scelta spettava a Clara e quindi...silenzio...Il cagnolino è stato il primo a uscire fuori dalla graduatoria lasciando il posto alle due "signorinelle" ma subito dopo un pò è stata eletta la vincitrice :Jeanne , l'ochetta che ha rapito subito il mio cuore.

Il momento della nanna però, anche con la presenza di Jeanne non è stato dei migliori, sentiva che la sua adorata pezzolina non c'era,  le mancava tanto, d'altronde le alette di Jeanne sono molto spesse e in pelo raso ... succhiarle non è facile, abbiamo passato la notte con pianti, urla strazianti, lamenti, risvegli notturni continui e la sua adorata Jeanne (che lei ha ribattezzato con il nome Papaina)impotente su quel lettino mentre guardava la sua nuova padroncina dimenarsi per un qualcosa a lei invisibile.Dopo vari tentativi per farla addormentare, alle 03:00 finalmente in casa nostra si udiva il SILENZIO.Inutile dire che il giorno a seguire, è stato più catastrofico del primo, ha saltato anche i sonnellini della mattina e del pomeriggio, le urla inoltre sono arrivate perfino nelle mura diramandosi nei cavi elettrici e nei condotti del nostro acquedotto!Una CATASTROFE! Il giorno dopo, abbiamo deciso di regalarle un semplice fazzoletto blu, adesso in casa nostra, la pace regna sovrana, toglieremo il doudou quando lei sarà davvero pronta per il distacco tanto...di fazzolettini blu ne abbiamo ben sei!!!  

                                                                       

martedì 25 agosto 2015

 Da noi...anche le coccole sono Bio! 


Eccomi qua,  dopo una mattinata intensissima , ricca di spostamenti e grandi cambiamenti, finalmente sono riuscita a sedermi sulla mia sedia davanti al mio pc !.Inutile dire che per me l'uso del computer è fondamentale, mi permette di essere sempre aggiornata su tutto ma in primis mi rilassa(per alcune il relax avviene fumando una sigaretta o bevendo caffè, io che non fumo e non bevo mi rilasso così :D  ) leggo il giornale, eseguo i vari aggiornamenti e infine mi dedico a ciò che più mi piace: bazzicare su vari siti di articoli per l'infanzia per scoprire sempre articoli nuovi e innovativi. Ogni momento della giornata è importante per me, il momento del risveglio, i vari sorrisi di mia figlia, la gioia nel seguire i suoi progressi , insomma ogni attimo della giornata ma... il momento  che adoro di più è quello del bagnetto!Ci divertiamo come matte, schizzi d'acqua, paperelle, spugnetta e poi, dopo tutto questo turbinio di emozioni per finire il bagnetto in relax , comincio a farle un  piccolo massaggino, seguito da rivoli d'acqua che scendono sul suo corpo come un piccolo ruscello...Clara adora le coccole e io l'assecondo sempre, devo dire però che la coccola comincia dal momento dell'immersione in acqua fino al momento in cui avvolgo il suo corpicino nel  poncho bianco in cotone biologico!
Questo poncho per me è stata una grande scoperta, mi è stato regalato alla nascita della mia piccola Clara ed era la prima volta che sentivo parlare sia della Bio&Co che di tessuti biologici.Sinceramente, non pensavo esistesse un poncho di tale morbidezza e per giunta bio! La Bio&Co, nasce da un'idea di Probios, grandissimo brand fiorentino leader nel settore biologico, unisce la professionalità e l'esperienza di alcune aziende indiane esperte nel settore dalla coltivazione alla  trasformazione  del cotone biologico.Il cotone (Certificato GOTS:Global, Organic, Textile,Standard) al tatto è fresco, morbido ed è una coccola per la pelle, soprattutto quella delicata dei bambini, il suo aspetto è a dir poco simpatico  e dal cappuccio spuntano due orecchie(indossato ti fa venir la voglia di strapazzare di baci la bimba/o), all'altezza del collo e sotto le braccia, ci sono due laccettini in ciniglia , giusto per completare l'opera d'arte ci sono due tasche a forma di cuore e l'orlo che adorna tutto il contorno  richiama il tessuto e il colore dei laccetti, incorniciando così questo quadretto di morbidezza estrema! Secondo me è stato uno dei regali più utili che io abbia mai avuto, lo uso tuttora e il tessuto è ancora morbido e coccoloso come quando l'ho ricevuto, Clara ha quasi due anni e le va alla perfezione, non ha maniche(quindi anche crescendo in lunghezza le maniche non diventeranno mai corte) e quindi è facile da infilare e da togliere.Consiglio vivamente la Bio&Co sia per i suoi tessuti che per la sua ecosostenibilità
 


 

domenica 23 agosto 2015

Questa la dedico a te... a noi e... al nostro essere felici insieme...



Nel lontano 2003 in un pub di Polignano a mare, affollato di gente... io ad un compleanno...tu in compagnia di amici...tavoli quasi vicini...ci siamo visti per la prima volta.

Inutile dire che, i nostri occhi, come ben ricordi ,fin dal primo sguardo non si sono più staccati e peggio di  due calamite che si attraggono in maniera spropositata, non si diedero tregua per tutta la serata.
Le mie amiche avevano notato tutto ciò e avevano cominciato a scommettere su come sarebbe finita la serata o meglio...se ti saresti avvicinato al tavolo per conoscermi oppure no.
Per la gioia delle vincitrici ecco che, a fine serata mentre stavi per andar via...ti sei avvicinato al nostro tavolo e ti sei presentato a me(conoscendoti con il  passar del tempo, capisco quale sforzo immane tu  abbia fatto quel giorno) facendomi arrossire come non succedeva da tempo..

Dopo cinque anni di fidanzamento, tanta voglia di stare insieme, e per l'amore che ci univa decidemmo di convolare a nozze scegliendo come data il 23/08/2008 , esatto, oggi è il nostro ottavo anniversario di matrimonio!
Ricordo ancora i preparativi, la scelta degli abiti, le fedi, il profumo dei fiori in chiesa, la paura di sbagliare, il sapore del cibo ma soprattutto... il desiderio di unirmi a te...Per SEMPRE. 




Ora ammettilo maritino mio:hai mai visto una sposa che ha fretta di arrivare in chiesa dal suo sposo arrivando lì con quindici minuti di anticipo?

Ebbene care lettrici, come avete letto sono arrivata in anticipo!
Il prete quando sentì il clacson dell'auto che annunciava il mio arrivo in chiesa, corse subito fuori senza tunica per avvisarmi che...l'organista non era ancora arrivato!Coooome??Cavoli arrivo prima perchè non resisto  e l'organista non si fa trovare??Chiesi subito a Don Mimì che fine avesse fatto l'organista e lui sorridendo mi disse:ora arriva, non pensava che arrivassi in anticipo, di solito quasi tutte le spose fanno ritardo(disse sorridendo), uscì dalla nostra Lancia Appia(si moriva di caldo!In agosto senza aria condizionata vi lascio immaginare!) e rimasi ad aspettare nella stradina fuori dalla chiesa con mio padre al mio fianco emozionatissimo manco fosse il giorno del suo matrimonio. 
All'entrata, un tappeto verde univa le nostre estremità , parenti, amici e anche sconosciuti si erano fermati in chiesa e la navata era gremita di gente per poter celebrare tutti insieme la nostra unione, mentre all'uscita ci attendevano lanci di riso, confetti, coriandoli, palloncini e monetine...

Dopo qualche scatto qua e là in spiaggia, a Locorotondo e in sala abbiamo cominciato ad assaporare le pietanze che con cura avevamo scelto per i nostri invitati, ricordi il torino di melanzane?mamma quanto era buono, azzarderei con la definizione:DIVINO!eh già... credo gli si addica di più!

Tanti balli,sorrisi e divertimento, insomma per me il matrimonio perfetto!
La consegna delle bomboniere fu la parte più estenuante, avevo i piedi doloranti e sentivo la necessità di dover togliere le scarpe dai miei poveri piedi ma...con la gioia nel cuore salutammo parenti e amici e poi ...la prima notte insieme da MARITO & MOGLIE!

Ricordo ancora con lucidità quella splendida giornata di sole, tutto sembrava sorriderci e così è stato da allora fino ad oggi. Buon anniversario a noi!

 



 
10.000.000 di questi giorni!!




venerdì 21 agosto 2015


 Stelle di bontà!



Da un pò di tempo a questa parte, dopo aver mangiato, sento la necessità di deliziarmi il palato concedendomi qualche piccolo sfizietto che accompagni il mio misero caffettino.Non sono un gran bell'esempio lo so, ma..a periodi alterni sento questa necessità (spero di non essere l'unica)e devo dire che adesso, sto cominciando a limitare i danni diminuendo la porzione di frollini giornaliera.Cercando sui vari scaffali biscotti senza il tanto discusso "olio di palma", davanti ai miei occhi come stelle(stelle a tutti gli effetti) cadenti dal cielo sono piombate loro, piccole stelline dal faccino simpatico(che ti invoglia nell'acquisto)al farro e miglio tostato!Ora dico io... la ditta "Sottolestelle" non poteva fare a meno di metterli in commercio??Sono diventate la mia ossessione!

  • Gustose; 
  • nutrienti ; 
  • senza uova; 
  • senza latte e derivati; 
  • senza olio di palma, 
  • dolcificati con sciroppo di Agave  
e con ingredienti del tutto biologici il tutto in un frollino di appena cinque cm circa! Da quando li ha assaggiati anche Clara, il pacchettino finisce come niente!Li sgranocchia con quei dentoni che si ritrova e appena ne finisce uno vuole subito l'altro!Visto e considerato che le piacciono così tanto, ho deciso di schiacciarli e di omaggiarglieli ogni mattina insieme al latte, sostituendo i tanto pubblicizzati biscotti per bambini(che poi tali non sono visto che contengono l'olio di palma).Ottimo prodotto davvero, a noi piacciono così come sono, unica pecca non sono facili all'inzuppo , sembrano idrorepellenti! 


 


giovedì 20 agosto 2015

Anche da noi sono arrivati... I terribles two!


Mamma mia eccoli qua! Anche da noi sono sbarcati i terribles two!Per carità ero abbastanza informata sull'argomento ma..per quanto si è preparati la realtà è ben diversa da ciò che ci si aspetta! Tutti mi dicevano :vedrai ai due anni quando comincerà a dir sempre di no, i tuoi nervi verranno messi a dura prova, saranno saldi fino a esplodere!Dentro di me pensavo..ma dai quante storie per qualche no e invece...devo ammettere che... avevano ragione, mi vien da piangere, i miei nervi sono tesi come la corda di un equilibrista e ho voglia di mandar tutti scappando!Ragazzi che pazienza ci vuole, per carità ne ho da vendere ma..sento che ultimamente si sta esaurendo anche  la riserva che avevo riposto sotto i miei piedi.Da quando Clara ha imparato a dire "No" è una lotta continua, anche se cerco di andargli incontro ,senza porre troppi divieti(come lessi tempo fa su una rivista).Tutto è cominciato da una settimana fa quando le  chiesi se voleva fare la pappa,  lei prontamente mi rispose con un "NO"  secco!pensavo fosse un caso isolato e le rifeci la stessa domanda, inutile dire che per la seconda volta mi ritrovai lo stesso No di prima sbattuto in faccia, ma questa volta più articolato , la risposta era più completa come se volesse farmela capire meglio, dalle sue labbra uscì un bel "No azzie!"... la seconda volta inoltre era accompagnato da un capriccio, pianto incontrollabile, con forza ha battuto appositamente la testa sul pavimento, urla inferocite, insomma sembrava una bimba diversa,inselvaggita. Inutile dire che rimasi allibita e cominciai a pensare che i terrible two erano arrivati anche da noi così prepotentemente che, non avevo avuto il tempo di organizzarmi per questo terrificante evento.Non mi arrabbio più di tanto perchè so che si tratta(fortunatamente)di una fase e che, per quanto possa essere frustrante, strana e provocatoria, è una tappa evolutiva molto importante per la mia nanerottola affinchè possa formarsi come individuo.Adesso decide lei, infatti in questo periodo scopre di essere una persona autonoma e separata dalla figura genitoriale, il suo al momento è un modo di "Affermarsi" e io ...la lascio fare..


Clara cresce, scopre cose sempre nuove e come tutti i bambini, segue le tappe evolutive che la aiuteranno a formare il proprio carattere.Più cresce e più è curiosa, per questo, evito di darle troppi divieti altrimenti ottengo l'effetto contrario ma... ovvio per le regole più importanti non cambio idea(per es sa, che nel sediolino auto anche se dice no a raffica, lei deve sedersi per forza, non cambio idea!Oppure , non si attraversa la strada se non con la manina).Ho aggiornato il papà di questa tappa e devo dire che "appoggia"i miei divieti,  su qualcuno poi...abbiamo coinvolto anche i nonni.Abbiamo deciso di comune accordo ,di proporle due alternative e di lasciare a lei la scelta finale così noi siamo meno stressati e lei...meno frustrata, inoltre , alla decisione di un nostro No le spieghiamo la nostra motivazione, capiamo che non è una sfida(anche se sembra tale)e che è una fase di crescita essenziale.Sappiamo anche che facendo in questo modo, lei comincerà a capire che non tutti i suoi desideri possono essere soddisfatti...Terribles two noi vi assecondiamo e,alleandoci a voi diventiamo i terribles five!Prrrr

martedì 18 agosto 2015

Cosa metto nella valigia di Clara?Indispensabili e superflui a confronto.


Oggi la nostalgia, ha bussato alla mia porta..con l'amaro in bocca, sono tornata indietro al mese di Giugno quando mio marito, ci ha regalato una splendida vacanza di quattro giorni alle Isole Tremiti.Concordo con chi sostiene che la vacanza annuale vada fatta(anche se di pochi giorni) ma a volte causa moneta che non gira, oppure ferie inesistenti al lavoro(che per fortuna mio marito ha) a malincuore bisogna rinunciare.Di solito ci spostiamo in auto così,  Clara può riposare comodamente nel suo sediolino auto,tutti insieme possiamo scendere nei vari autogrill per sgranchirci le gambe e andare in bagno e inoltre scendendo o salendo verso la meta da raggiungere possiamo sostare in altri luoghi confinanti. Avendo la macchina più grande fuori uso, ci siamo dovuti adattare alla mia, una piccola, maneggevole Ford Ka! Inutile dire che...dimezzata la macchina(dalla Focus alla Ka), si dimezzano i bagagli così ho deciso di portare con noi lo stretto indispensabile.Parlando con le amiche  ho notato che loro portano un sacco di roba e sinceramente a confronto mi sento una pezzente!Di solito non porto con noi  tanta roba e sono felicissima così(in caso voglio acquistare qualcosina in più ho tanto spazio nelle valige), è inutile portare tante robe (specialmente in estate, si possono sciacquare e ritirare subito) così ho diviso la mia lista personale in due, segnando : gli Indispensabili e i Superflui.

Sezione  INDISPENSABILI: 

  • Passeggino (immancabile);
  • Bavaglini usa e getta;
  • Salviettine(pacco piccolo);
  • Pannolini ;
  • Cappellino chiaro a falda ampia(per proteggere anche gli occhi);
  • Solare;
  • Costumino;
  • Telo mare;
  • Tre/quattro magliettine di cotone di cui almeno due a bretelline;
  • Dentifricio e spazzolino(noi andiamo in vacanza , l'igiene personale  NO);
  • Un giacchettino a manica lunga per la sera oppure se è freschetto;
  • Copertina o lenzuolino(per l'aria condizionata nei locali se si addormenta);
  • Detergente intimo;
  • Biberon e Latte ;
  • Pantaloncini e  gonnelline;
  • Soluzione fisiologica;
  • Termometro e qualche antipiretico(ovvio da mettere solo sotto consiglio del pediatra);
  • Shampoo e Bagnoschiuma.
  • Un quadrato di garza per il bidet;
  • Un paio di calzini(se si trova una struttura che li richiede noi siamo a cavallo!);
  • Due body da usare a mò di pigiama;
  • Pupazzetto o pezzolina alla quale il bimbo è legato;
Sezione SUPERFLUI ( roba che ho scartato a priori):
  • Giochini elettronici e non (non ha bisogno di giochini, in vacanza bisogna guardarsi intorno ed esplorare);
  • Abitini eleganti;
  • Due/tre  paia di scarpe, ne basta uno;
  • Accappatoio( in Hotel ci sono i teli);
  • Ferrettini, elastici o fasce per capelli(a Clara sono corti quindi via , non si porta niente!)
  • Acqua di colonia o profumo;
  • Snack (  esistono i bar oppure i supermercati, si comprano all'occorrenza);
  • Borsa per il cambio con tutti gli accessori(basta la nostra borsa per riporre il tutto )
  • Zanzariere;
  • Carillon e sonaglini;
  • Scaldabiberon(Gli Hotel  possono riscaldare il latte, non siamo nel terzo mondo!);
  • Sterilizzatore;
  • Cuscino;
  • Bilancia(eh già alcune si portano dietro anche quella!);
Al momento non mi viene in mente altro, le cosine da portare insieme cambiano in base all'età del bambino e per fortuna diminuiscono man mano che il bambino cresce altrimenti...sicuramente in macchina non entravamo!!.

giovedì 13 agosto 2015

Giochiamo a far la mamma??Piccole Fairy mamme crescono!(Passeggino Fairy Chicco)


Considerando che l'inverno è alle porte, e che la stagione estiva è durata pochissimo(dopo ferragosto hanno detto che arriva l'inverno...)vorrei cogliere l'occasione per ringraziare il giochino più fedele a mia figlia!(Continuate a leggere e saprete di chi sto parlando). Chi mi segue dall'inizio, sa  benissimo che Clara fin da dentro la pancia ha il famoso "istinto materno", lei è proprio una bimba con la B maiuscola, adora le bambole, Barbie(per le Barbie tutta sua madre, le colleziono da una vita!)e dulcis in fundo ...i passeggini! Assomiglia tremendamente  al papà, ma il gusto per i giochini lo ha ereditato da me!Ogni volta che andiamo dai nonni(sia paterni che materni) Clara si diverte tanto, da una parte i suoi adorati cuginetti, dall'altra cane, gatti e giardino!Avendo dei nonni che abitano in campagna e che sono circondati da  un giardino  immenso, abbiamo deciso di acquistare un mini passeggino per far giocare Clara in  giardino, a casa ne ha già uno ma..ogni volta dobbiamo portarci dietro la sua carrozzina e avendo una Ka lo spazio è ultra ridotto,e se proprio devo dirla tutta, se continuiamo così tra poco usciremo noi da dentro e l'auto si guiderà da sola!Girando sui siti internet e per i negozi ho notato che di fantasia ne hanno tanta, trio, poggiapiedi e schienale regolabili, maniglioni ergonomici e orientabili, ruote piroettanti, insomma identici a quelli che usiamo noi mamme.L'indecisione era tanta ma poi...girando per negozi ho visto lui che faceva capolino da uno scorcio di vetrina nel cuore di Monopoli e sono entrata come una molla per acquistarlo!Il passeggino Fairy del noto Brand  Chicco è qualcosa di spettacolare , piccolo (Ideale per Clara che è bassina di statura) leggero, poggiagambe regolabile in due posizioni, si chiude con un semplice Click (per noi), se provano i bimbi però non si chiude perchè è dotato di una chiusura di sicurezza certificata(e concordo), i manici sono orientabili e in più udite udite è sfoderabile (lavabile in lavatrice con programma capi delicati)e la cosa che mi ha colpita di più  sono state le sue ruote!più grandi dei tradizionali passeggini economici e "Gommate!" si si avete letto bene!Gommate! quindi niente più rumori per casa e per strada quando cammina! Unica pecca non essendo piroettanti Clara fa un pò fatica quando deve girare ma...non si può avere tutto.Vogliamo parlare poi della stampa glitterata della fatina che bacia il ranocchio sulla foderina?Clara lo adora e anche io da Regina dei passeggini(eh già mi definiscono così)lo approvo in pieno, dal momento dell'acquisto è stato il suo inseparabile compagno di giochi, ogni volta che andiamo via son pianti!Ebbene sì, anche lei ha avuto il colpo di fulmine! Grazie Chicco per questo splendido, mini, prodotto messo in commercio!Questo passeggino è proprio Fashion, adatto a tutte le grandi, piccole Mamme che adorano il gioco di imitazione!   



                                                                                      
Chiusura
  
Manici Orientabili

Minimo ingombro





martedì 11 agosto 2015

Siete usciti senza di me??Ve la farò pagare!


Ed eccoci qua, dopo qualche giorno di vacanza torniamo più gasate che mai! Sabato per noi è stata una giornata da ricordare(finalmente in positivo), erano anni che non andavamo a un concerto e dopo gli Articolo 31 nel lontanissimo 2000 e degli U2 in Canada nel 1997, siamo andati a Brindisi io e mio marito per vedere i Litfiba!!Che dire...STUPENDO!Siamo arrivati sul posto alle 18:30 e ci siamo posizionati nella fila successiva alle transenne!Eravamo alla sinistra del palco ma riuscivamo a vedere tutto splendidamente! Da un gatzebo che si intravedeva subito dopo il palco, abbiamo visto il leader del gruppo Piero Pelù correre, saltare, stiracchiarsi e fare tanto allenamento prima della tanto attesa salita sul palco. Eravamo in tanti e con dispiacere due ragazze si sono sentite male e per poco non succedevano due risse(sono state prontamente sciolte da chi di dovere).Da secoli non mi sentivo così, volevo andare a un concerto per scaricare le mille tensioni accumulate nell'ultimo periodo e abbiamo scelto loro per un motivo, anzi due.Per punto primo...Mi piacciono, non ne vado matta però mi piace ascoltarli, secondo... da grandissima nostalgica qual sono, volevo ascoltare tutti i vecchi brani che han fatto storia dagli anni 90 fino ad oggi. L'attesa è stata lunga ed estenuante, nonostante ai piedi avessi scarpe comode, la loro ribellione si è fatta sentire, un male cane e per fortuna dopo tutte quelle ore in piedi non si sono gonfiati!La band è uscita sul palco verso le 22:40 e da allora fino all'una e trenta è stato un continuo saltellare di gente e da parte di Piero Pelù che era una molla( magari riuscissi a muovermi io così tutta la giornata!riuscirei a fare tante, tante , taaaaante cose! Alla fine del primo brano starei lunga lunga per terra agonizzante).L'organizzazione della band e dei loro coordinatori è stata eccellente mentre, non si può dire lo stesso della struttura...A fine concerto causa ingorgo auto per uscire dal parcheggio(si erano create dieci file) più strada da percorrere , siamo arrivati a casa alle 03:40.Ora sicuramente vi siete chiesti:ma Clara? Eccoci qua, Clara per la prima volta ha dormito dai nonni paterni!! Hanno posizionato un divano/letto  affianco al loro  e ha dormito lì sopra, dopo aver dato tutte le direttive ai nonni(che hanno seguito alla lettera)ha mangiato tutto( con me fa storie grrr che nervi), velocemente, da sola e dopo un pò è voluta andare a letto.Di solito si addormenta verso le 21:30 mentre da loro è andata nel letto al suo solito orario ma si è addormentata esattamente un'ora dopo, mi hanno riferito che si divertiva a gattonare dal divano al loro letto e viceversa fino a quando è andata anche nonna a dormire e ha fatto da spartitraffico tra lei e il nonno, quindi...Game Over! La mattina seguente dopo aver dormito qualche ora siamo andati a pranzo da loro e...non vi dico i capricci!! Oh mamma oh mamma tutta da resettare!! Voleva stare in braccio a mia suocera, non ha toccato cibo, si buttava a terra, strillava, alla fine ha sbattuto appositamente la testa per terra, io e mio marito ci siamo guardati in faccia allibiti e ci siamo detti che quello era il primo e l'ultimo concerto...Incredibile quanto se ne approfittano, per carità non finirò mai di ringraziare i miei suoceri per ciò che hanno fatto, ma la bambina è stata sostituita!!Cavoli come se ne approfitta! Di solito la portiamo dappertutto,se non è venuta con noi è solo per alcuni motivi che ritengo più che validi e cioè: fumo di sigarette a go go che neanche noi(non fumatori)riuscivamo a sopportare,( per fortuna erano solo le sigarette almeno il punto in cui stavamo non c'erano cannaioli e robe varie)se portavamo il passeggino per poterla sedere dentro sarebbe stato d'intralcio alle persone sia avanti che dietro di noi(saltando qualcuno sarebbe finito dentro) poi c'erano i classici elementi che non mancano mai e cercano di scatenare una rissa per niente quindi...Clara mi dispiace ma per quanto possano piacerti i Litfiba mamma e papà hanno deciso per ciò che era meglio per te! Come ricordo di questa memorabile serata, il tuo adorato papà ha fatto tanti video con il cellulare, in particolare quello della tua canzone preferita: Maudit che in macchina chiedi sempre dicendo Mani mani!

giovedì 6 agosto 2015

Non lo voglio!!



Ed eccomi qua, beatamente sdraiata sul mio adorato dondolo, il venticello tra i capelli , niente pelle appiccicosa per via dell'umidità , la mia testa è leggera, il mio corpo disteso in completo relax, ah che bello...Emmmmhhhh Luciana svegliatiiiiiiiii!!! Mi guardo intorno e noto che sono davvero sdraiata sul dondolo ma...il mio corpo è a pezzi, mi sono sdraiata sulle giunture di metallo quindi...che dolores! Il venticello tra i capelli??Ma quando mai!Non tira neanche un mezzo alito di vento. La mia pelle è tutta sudaticcia e non mi sono resa conto che, le zanzare stavano facendo festa su di me , d'altronde è risaputo che con l'umidità e la pelle sudaticcia siamo esche per loro. La mia testa è appesantita dai mille pensieri e il mio corpo è una lastra di puro marmo di Carrara per quanto è rigido e stressato!Ultimamente il susseguirsi di eventi spiacevoli, han fatto si che il mio corpo e la mia mente ne risentissero un pò, ragazze sono ufficialmente STRESSATA! Cosa succede?? Clara ha deciso di scioperare! Ogni giorno, che sia pranzo, cena, spuntino o merenda, lei non ne vuole sapere!rifiuta tutto, compreso gli alimenti che le piacciono e che mangiaVA volentieri, saranno i denti, il caldo boh non so, ma una cosa è certa:io sono STANCA! Per quanta pazienza io possa avere sono esausta, mesi e mesi per farle mangiare qualcosina in più ma...niente! Ha quasi due anni e ogni giorno per mangiare, mi fa passare le pene dell'inferno, come vede il piatto lo allontana con la mano seguito da un " Bleah" , per giunta, ogni boccone deve essere masticato fino all'ultimo(non sia mai un granello rimanga intero!)e nella sua bocca dura un'eternità. Se cominciamo a mezzogiorno, lei termina più o meno verso l'una e dieci! avete capito bene passa un'oretta abbondante e lei ha ancora il boccone.Le ho provate di tutte, cucchiaino colmo, semi pieno , quasi vuoto, riproponendole il contenuto che ha lasciato a merenda, creando piatti fantasiosi(scrissi anche un piccolo articolo sul blog) senza tv, con la tv, colori, guardandoci solo negli occhi senza manovrare niente, le ho tolto il piatto in anticipo(facendole un favore), costruzioni, giochini, ogni volta che la sua bocca si apre son passati cinque/dieci minuti di orologio e la mia voce che echeggia nell'aria dicendo:Sbrigati, ingoia, fai presto, e muoviti, mangia, forza, muvt(perfino il dialetto le fa un baffo).Ogni tre per due deve bere un sorso d'acqua, secondo me non è questione di non aver appetito perchè poi alla fine (se sono fortunata) ciò che sta nel piatto finisce ma, di pigrizia. Mangiare caldo è optional, sono convinta che se le do una cosa surgelata sulla forchetta senza riscaldarla, non se ne accorge nemmeno!Tutto ciò mi sta portando allo sfinimento, non riesco a trovare una soluzione ed è tutto così snervante!

mercoledì 5 agosto 2015

 Mamma mamma! Bua Bua!


Devo dire che... nella scorsa settimana non ci siamo fatte mancare niente !La nostra settimana si è aperta con un lunedì da dimenticare! Dopo sei mesi(dal giorno del ricovero per virosi respiratoria)come scritto sulla cartella delle dimissioni dall'ospedale , Clara ha dovuto ripetere  le analisi con un prelievo endovenoso, la gioia di rivedere il suo dottore preferito, ha fatto si che si lasciasse vestire in un nano secondo quando le ho detto che dovevamo andare da lui. Inutile dire che la notte non ho dormito,  la volta precedente non le trovavano la vena e via con cinque buchi al braccino accompagnati da urla strazianti che non solo arrivavano in tutte le camere del reparto pediatrico, ma arrivavano dritte al mio cuore facendolo sprofondare sempre più in basso dal dolore e la paura che si poteva ripetere tutto ciò mi faceva star male. La prima volta, dopo aver fatto il prelievo non voleva più stare sdraiata e ogni tanto nel sonno si alzava piangendo, questa volta invece  Ã¨ andata meglio, il dottore è stato bravissimo a differenza dell'infermiera e Clara non ha avuto un secondo trauma. Quando siamo andate via ho detto a mia suocera: finalmente ora è tutto passato, non ci resta che aspettare il referto! Non ho fatto in tempo a metabolizzare tutto ciò e dopo due giorni...corsa al pronto soccorso! Eravamo sedute fuori, sulla nostra veranda quando Clara mi chiese un pò d'acqua, le presi la sua bottiglietta e lei  cominciò a bere , entrai tre secondi in casa e  credetemi quando dico TRE secondi e all'improvviso  sento il rumore dell'acqua che cade per terra, torno indietro e vedo che miss stava svuotando la bottiglietta per terra, sui suoi indumenti e sul tavolino. Dopo averla rimproverata, le ho tolto la bottiglietta e ascoltato le sue grida(da un pò di tempo a questa parte a causa dei dentini, è musica giornaliera per le mie orecchie, altro che Rtl , Rds e altre emittenti radiofoniche!), mi sono recata in casa per metter via la bottiglietta quando ho sentito un rumore enorme, esco e vedo Clara con la sedia e le gambe in aria, lei che si metteva le mani in testa e urlava bua bua !Ho cominciato a controllarle la testa(lei indicava sopra la testa e diceva bua) sono partita da sopra e poi man mano sono scesa più giù quando...oh mamma, oh mamma, panico, panico, panico, un bernoccolo ENORME le fuoriusciva all'altezza del cervelletto, poteva essere paragonato a un' albicocca per le sue dimensioni!Ho preso la lastra di ghiaccio dal freezer e l'ho poggiata sulla sua testolina, ma dopo pochi secondi ho lasciato tutto per correre al pronto soccorso.Di solito non sono paranoica anzi ...di bernoccoli ne ho visti e avuti tanti , però quel bernoccolo mi ha mandata in panico, a maggior ragione il punto in cui si era formato!Arrivate al pronto soccorso, le hanno applicato anche loro del ghiaccio e mi hanno detto di tornare da loro  in caso la bambina avesse avuto conati di vomito,  difficoltà nel camminare e che mi sarei dovuta preoccupare se il bernoccolo non si fosse formato, per fortuna nulla di tutto ciò ma solo un grande spavento! La notte non ho chiuso occhio, a parte il fatto che andavo spesso a controllarla, avevo davanti a me tutte le immagini di quel momento e pensavo che se solo l'avessi lasciata giocare con l'acqua tutto ciò non sarebbe successo. Il giorno dopo, siamo andati a far visita a nonni e cuginetti, poi siamo andati tutti insieme al mare e per la prima volta abbiamo immerso da capo a piedi Clara in acqua! Di solito noi preferiamo la sabbia(ma solo per poter far giocare Clara) ma, da mia madre è tutta scogliera. Pensavamo che Clara si sarebbe annoiata senza giocare con la sabbia e invece...sorpresa!!Si è divertita di più delle altre volte!Non si staccava più dai cuginetti e... udite udite contava spesso e volentieri da uno a tre, e sapete il perchè?Perchè al tre il papà la tuffava e andava sott'acqua!I giorni seguenti della settimana, per fortuna sono stati tranquilli e senza note negative(per fortuna) però tutto sommato secondo me, da mamma a mamma, senza quelle due giornatacce sarebbe stata una settimana tranquillissima, però è risaputo che, con i bambini la tranquillità esce di casa con tanto di bagagli a seguito non appena loro entrano!

martedì 4 agosto 2015

Bamboline ma che bontà! 


Avere tante idee per la mente e non riuscirne a realizzare neanche mezza, ultimamente...è da me! Tante idee nuove per una mia amica che, ha chiesto il mio aiuto per cercare alcuni oggettini per la nascita della piccola Cristina. Non so se da voi esiste questa "tradizione" ma da noi alla nascita del bambino/a si usa regalare un ricordino a coloro che vengono a conoscere il nascituro, la scelta è ampia  e quindi via alla ricerca dell'oggettino insolito e diverso da tutti gli altri. Quando è nata Clara noi volevamo distinguerci dalla massa quindi... niente oggettino(a parer nostro sono soldi buttati al vento)! Alla fine son tutti uguali, e se si pensa che vengono a trovarti almeno una sessantina di  persone son soldi che volano  via inutilmente. Mia sorella(cake design )ha voluto omaggiare lei i ricordini per la prima nipotina, realizzando dei biscottini di pastafrolla a forma di bambolina decorati con la ghiaccia!Inutile dire che son piaciuti tantissimo a tutti, tanto è vero che, alcuni di loro, non lo hanno mangiato ma conservato integro nella propria bustina(per alimenti).I colori dei vestitini e i capelli erano assortiti, capelli ricci, lisci, con ferrettino a forma di rosellina, o fiocchetto tra i capelli, gli abitini invece erano di tre colori(rosa, giallino e verde acqua), inutile dire che erano anche buonissimi!Amici, parenti e vicinato hanno gradito tanto questi splendidi biscottini fatti con il cuore e finalmente un ricordino che non è l'ennesimo oggettino da spolverare! Oltre a tutto ciò, la super zia ha preparato anche i confettini decorati! Minuscole riproduzioni di biberon, ciuccio,  scarpette, bavaglino e neonato su un confetto( vi lascio immaginare quanto erano piccoli e che precisione!)pazzesco per come ci sia riuscita alla perfezione in ogni riproduzione!
Quasi pronte!
Negli ultimi anni ho ricevuto tanti oggettini , su ognuno di loro (dietro o sotto)scrivo il nome del bimbo/a e la data di nascita perchè nel ricordare i compleanni sono una frana!! Le amiche, i cugini e conoscenti sono tanti e davvero   ne ho ricevuti a bizzeffe e dalle diverse forme e colori! Portachiavi, temperamatite, segnalibro, magnete, matita, cornicetta, pupazzetto, scarpette, biro, sonaglino e chi più ne ha più ne metta (queste sono anche alcune idee di oggettini che si possono regalare).Il ricordino più bello l'ho ricevuto un mese fa da mia cugina per la nascita della sua primogenita Gioia. Da amante dell'arredamento country, non potevo ricevere oggettino migliore! Eccolo qua:
Un secchiello in latta(io ho scelto il verde) e all'interno dei semini da piantare! I semi disponibili erano : Lavanda, Girasole e Zinnia , i loro nomi erano scritti su un cuore di cartoncino rosa sorretto da un semplice  stecchetto da gelato(sulla parte frontale del cuoricino il nome della bimba e la data di nascita, sul retro i nomi dei fiori )e legati da un nastrino a pois i confettini al cioccolato .Per me è stato il ricordino più bello che io abbia mai avuto, , originale, carino, utile !Sono nate in questo modo due forme di vita diverse tra loro: una bimba e una piantina ma entrambe hanno bisogno di tanto, tanto, tanto AMORE!!