martedì 1 agosto 2017

Quando il passeggino, diventa una  vera e propria passione!


Ogni essere vivente secondo me, che sia uomo, donna, bambino/a, ha le proprie passioni.

Ci sono però, passioni e passioni.

C'è la passione di poco conto,  quella di media entità oppure, la passione come la mia che nasce e continua a crescere dentro di me giorno dopo giorno in maniera smisurata.

Il mondo dei bambini per me, è qualcosa di straordinario, unico, magico.

Fin da quando ero bambina, ho sempre ho sempre prestato attenzione a tutto ciò che li riguardava tanto è vero che, terminati i tre anni di scuola media, decisi di proseguire i miei studi diplomandomi come educatrice d'infanzia .

Bambini a parte, nel lontanissimo 1986 a soli sei anni, mi resi conto che, guardando le vetrine di "Prati Verdi"( quel che era il negozio di giocattoli e carrozzine più fornito del mio paese), i miei occhi restavano incollati anche per diversi minuti a fissare instancabilmente non i giocattoli ma...i passeggini esposti in vetrina come delle torte appetitose per donne o uomini a dieta.
Restavo incollata alla vetrina,squadravo il telaio, ammiravo i tessuti, i loro colori e le loro fantasie.
Cercavo di studiare il meccanismo della loro chiusura, per giunta, mi piaceva vedere anche il tipo di levette poste sulle ruote anteriori che, nella maggior parte dei modelli Inglesina, erano sottili rosse o grigie poste sul davanti mentre, quelle della Peg-Pérego erano blu con una forma che, nell'immaginario di una bambina di sei anni, somigliavano a dei cubetti di ghiaccio colorati.

Alcuni modelli li ricordo tutt'ora, maniglione grigio o blu liscio o zigrinato, ruote con cerchi colorati(gialli, verdi, rosa pastello)oppure, stelle a tre punte blu, per giunta su alcuni modelli, oltre alla capottina, si poteva acquistare a parte la "pagodina" una specie di tettuccio parasole orientabile in mille modi per proteggere il bambino dal sole.

Il sistema di fissaggio della navicella o del seggiolino(posizionabile fronte/strada fronte/mamma)era composto soltanto da due piccole levette poste ai lati sotto la seduta, bastava"incastrare"la seduta al telaio e far scorrere queste due leve per poter bloccare il tutto.
Alcuni modelli come per es Venezia della Peg(un must in quegli anni), avevano un sistema che permetteva di cambiare la posizione della seduta semplicemente sganciando il maniglione e ruotandolo dalla parte opposta.

I tessuti oh mamma quanto mi piacevano quelli dell'Inglesina! Riuscivo a percepire tramite i  doppi vetri della vetrina, la loro morbidezza, la loro setosità, insomma riuscivo a sognare a occhi aperti!

La mia gioia era palpabile anche da dietro i vetri, tanto è vero che , se ne accorse perfino il negoziante, infatti, ogni tre per due mi vedeva arrivare.Entravo nel negozio per vedere da vicino i modelli e per chiedere i prezzi delle carrozzine che più mi piacevano(che poi a me, cosa me ne importava!).

Se devo essere sincera, fantasticavo anche sulla parente/partoriente di turno(all'epoca toccò a mia cugina Dora), mi chiedevo quale modello avrebbe scelto(e lo faccio tutt'ora)oppure se, rientrando nel budget dei miei, lo avremmo potuto comprare noi come regalo per il nascituro. Immaginavo anche la scena della consegna(eh già, io le cose le pensavo e le penso in grande!)e,riuscivo a percepire la felicità che avrebbe provato nel riceverlo.

Alcuni modelli per esempio ai miei occhi erano strani, bizzarri.Un modello della Giordani(se non erro), aveva le ruote bianche e il centro rosso...se per l'azienda erano ruote di classe, nel mio immaginario "bimbesco" sembravano delle piccole uova fritte con tanto di tuorli a vista XD !.
Ricordo ancora però,  il mio album con la copertina gialla...aveva tanti fogli bianchi ma, pian pianino, era diventato un catalogo ben fornito di tanti modelli di passeggini(Roba da fare impallidire il catalogo dei rappresentanti)!Collage di ritagli di giornale a parte, ogni volta che tornavo a casa, dopo aver visto le ultime novità in vetrina, mi divertivo a riprodurre i modelli fin nei minimi particolari.

Certo che dal 1986 ad oggi, le case produttrici ne han fatta di strada!

Maniglioni regolabili, tessuti dalle fantasie sgargianti, impermeabili, ultra leggeri, diversi tipi di chiusure e diverse dimensioni ma soprattutto, per tutte le esigenze.

Adesso a 38 anni suonati, la mia passione continua, il mio blog infatti, è nato soprattutto grazie a loro e alle aziende che mi danno fiducia  permettendomi di continuare a sognare.

Grazie!

venerdì 28 luglio 2017

Un libro che tutti i bambini dovrebbero avere!


Oggi vorrei presentarvi un libro per bambini, anzi un vero e proprio dizionario per bambini davvero eccezionale.

Il libro/dizionario "Le mie prime 1000 parole"(La MARGHERITA EDIZIONI)è ideale per i bimbi piccoli oppure per genitori di bambini bilingue che vogliono far apprendere velocemente tramite associazione diretta, la lingua italiana ai propri figli.

Non ci sono frasi o dialoghi tra persone ma tante, tantissime immagini e varie azioni che si compiono in ogni momento della giornata.
 Sfogliando le sue pagine plastificate e abbastanza flessibili, Clara si è divertita(e si diverte ancora oggi)un sacco a creare varie storie e osservare le immagini super dettagliate.

Dai colori vivaci e dalle immagini tenerissime, il libro "Le mie prime 1000 parole"riesce a far scoprire tantissime cose nuove ai bambini piccolissimi quali: l'aeroporto, la stazione, la montagna, i vari tipi di sport, le emozioni, la foresta, inoltre, mostra i momenti di ogni giornata quali: il pasto, l'asilo, in città, la buonanotte e tanto altro ancora!

A Clara per esempio, piace tanto la pagina: Faccio il monello...o no? si diverte a commentare le varie azioni sbagliate e "trasformarle" in azioni da bimbi bravi.

Consiglio vivamente questo libro davvero ricco di immagini e ricco di spunti per cominciare favole sempre diverse e stimolare la fantasia.




















lunedì 24 luglio 2017

Vinci un seggiolino auto BeSafe!



Mamme è attivo un bellissimo concorso!

Questa volta, le vincitrici, si porteranno a casa un fantastico seggiolino auto iZi Modular i-Size del meraviglioso brand BeSafe!

Ce ne sono ben 12 in palio (valore 618.00 cad.). Per accedere al concorso, dovete registrarvi Qui e compilare il tutto!

Termine del concorso: 01/08/2017 .
Estrazione fianale entro il 30/09/2017.

Buona fortuna!

martedì 11 luglio 2017

Parliamo di...Kidits!



Oggi parliamo un po' di giocattoli, in particolare della splendida carrozzina che Clara ha ricevuto grazie alla splendida collaborazione con Kidits!

Innanzitutto prima di parlare della carrozzina, vorrei farvi conoscere una  grandissima impresa dell'e-commerce e shop online che esiste sul web: Kidits.

Kidits vanta di una vasta scelta di giocattoli, articoli per bebè e donne in attesa, complementi d'arredo per camerette, abbigliamento e tanto altro ancora.

Acquistare su Kidits è pratico, veloce e sicuro(la carrozzina è arrivata in pochissimo tempo ed era accuratamente imballata)ed è possibile acquistare uno o più dei 400.000 prodotti in offerta con: carta(Visa, Mastercard, Maestro e American Express), Paypal, oppure bonifico bancario(in questo caso vi forniranno loro gli estremi per poter effettuare il pagamento).

Tanti sono i brand che si possono trovare su Kidits(2,000 per la precisione), qualche esempio? Lego, Nenuco, Feber, Smoby, Mattel, Little TiKes e tanti altri brand conosciutissimi nel mondo degli articoli per l'infanzia!.

Quando Clara ha cominciato a scegliere il suo giochino, non vi nascondo che era emozionatissima.

Vagavamo entrambe tra una sezione e l'altra del sito, fino a quando Clara mi ha detto: "mamma ho deciso!Vorrei tanto un passeggino"!

Inutile dirvi che per questa frase, per poco non mi scendevano le lacrime!

E va bene che Clara assomiglia in tutto e per tutto al suo papà ma..almeno la passione per i passeggini l'ha ereditata dalla mamma!(Vi parlerò di questa mia passione in un prossimo post).

Dopo aver visitato la sezione dedicata ai passeggini, e dopo aver impiegato quasi due giorni e mezzo, Clara ha scelto la sua bellissima carrozzina Vercor.

 Dal design moderno e dalle varie funzionalità, la carrozzina Vercor è diventata la nuova inseparabile amica di Clara!

Grazie alla sua chiusura a libro, possiamo trasportarla dappertutto e(non occupa molto spazio)inoltre, posso stare tranquilla che non ci siano chiusure accidentali in quanto, è dotata di doppi ganci di sicurezza.

Lo schienalino è reclinabile in tantissime posizioni a differenza del poggia piedi che resta fisso. 
Il maniglione abbastanza confortevole e morbidissimo, è regolabile in diverse altezze, come del resto la capottina!
Regolarlo è un gioco da bambini XD, basta premere i due pulsanti laterali e il gioco è fatto. 


Dai colori abbastanza accesi e decisi, il nostro Velcor non passa di certo inosservato!



Dotato di porta enfant removibile, in un semplice gesto è possibile trasformare il passeggino in carrozzina e viceversa! inoltre, ha nel suo corredo, anche un cuscino e una copertina(peccato non vi siano dei ganci per poterli fissare).

Per ancorare bene la bambola alla seduta, il passeggino è dotato di cinghiette regolabili e, nel vano sottostante, di un cestello per riporre la "spesa".Se proprio devo trovare una pecca a questo gioiellino direi...le ruote!peccato, sono abbastanza grandi ma sono fisse, fossero state piroettanti l'avrei definito:il passeggino perfetto!  
  
Grazie Kidits! 

giovedì 29 giugno 2017

Concorso Paw Patrol


Un concorso che renderà felici sia i vostri bimbi che i vostri animali?

Eccolo qui: Il mio amico cucciolo !

Iscrivetevi gratuitamente al concorso, caricate la foto del vostro animale domestico(oppure sceglietene una tra quelle disponibili sul sito) e, personalizzando il tutto, potrete vincere fantastici premi!

Ricordate che, ogni personaggio Paw Patrol, può far vincere premi diversi ogni mese!

Grazie a Chase, Marshall, Rocky, Zuma, Skye, Rubble e il tuo cucciolo, il divertimento è assicurato!
Cosa aspettate? Tentate la fortuna anche voi!















 



Il concorso è valido dal 12 Maggio al 28 Agosto 2017